domenica 29 maggio 2016

Recensione "La saga di Endora" di Fernanda Romani

Endora - Donne d'ombra e di spada





















Fernanda Romani ha creato una saga fantasy intrigante e originale.
Ecco i titoli e le trame:

Indegno - Spin off che si può scaricare gratuitamente
Uomini sottomessi - Primo episodio di Endora
Donne d'ombra e di spada - Secondo episodio
Il terzo episodio è attualmente in fase di scrittura.




Indegno - Spin off della Saga Endora 

Shantir è uno dei “liberi amanti” del Regno di Endora, una società governata dalle donne, dove il valore degli uomini si misura sulla loro capacità di essere utili alle esigenze femminili.
Istruito nell’arte della prostituzione, Shantir è diventato uno dei più ricchi e desiderati, ma incontra il sentimento più temuto da quelli come lui: l’amore. Per amore acconsente a sposare una celebre musicista: Niramay. Le affida il suo patrimonio e la sua vita, confidando che la felicità della loro unione durerà per sempre.

Ma Niramay non merita la sua fiducia…



Uomini sottomessi – Primo episodio di “Endora”

Il Regno di Endora è una società matriarcale dove gli uomini vivono in condizioni di sottomissione, penalizzati in ogni aspetto della loro vita. Quelli più attraenti vengono avviati alla prostituzione fin da ragazzi diventando così “liberi amanti”.


Killiar era uno di loro; ambito e ricchissimo, si è innamorato e ha ceduto al matrimonio con una militare di carriera, Izrhad. È stata un’unione felice ma, alla morte della moglie, in guerra, ha perso tutto.Naydeia, ufficiale dell’Armata, Comandante del reggimento “Giglio”, era la migliore amica di Izrhad, la moglie di Killiar, ed è innamorata di lui da prima che loro si conoscessero…Daigo è un Aldair, uno straniero che a Endora può solo fare il mercenario sessuale per le donne dell’esercito.  Daigo è un guerriero, figlio di un capo tribù. Incontrerà Naydeia e Killiar sulla propria strada e questo potrebbe cambiare il suo destino.
Mentre questi tre personaggi intrecciano le loro vite e i loro sentimenti nel corso di una campagna militare, nella capitale, Omira, si dipanano intrighi dove la magia ha un ruolo fondamentale. Yadosh, l’unico uomo di tutto il regno dotato di potere politico, sta cercando una pericolosa verità, nascosta nelle pieghe della Storia, ma dovrà misurarsi con avversarie feroci, ben decise a impedire qualsiasi cambiamento.

Endora - Donne d'ombra e di spada

Endora- secondo episodio -


Il reggimento guidato da Naydeia è arrivato nei territori di confine, e qui, tra agguati, battaglie e assedi, lei deve arrendersi all’idea che anche la sua vita privata non è scevra da pericoli e da scontri. Soprattutto l’unione con l'uomo che ha sempre amato, ma che non ricambia il suo amore.Anche Killiar sta cominciando a pensare che quel matrimonio non sia stato una buona scelta.
E Daigo, infine, è inquieto. Il suo amore verso Naydeia è senza speranza, il suo astio contro Killiar cresce di giorno in giorno.
Nel frattempo, a Omira, la capitale, il potente Yadosh sta per cadere in una trappola. Il suo progetto segreto per ridare dignità agli uomini di Endora ha scatenato una ferocia inestinguibile, perché chi ancora porta avanti il complotto storico che ha dato il potere alle donne non può permettere che le cose cambino. Persino un uomo furbo e senza scrupoli come lui può trovarsi avviluppato in una rete di inganni, tessuta da una nemica di grande intelligenza.
All’orizzonte si profilano nubi nere per tutti…
A Endora il matrimonio può essere una condizione molto pericolosa. Per un uomo.


Killiar era uno dei "liberi amanti" più ambiti della capitale, un artista della prostituzione. L'abilità dei "liberi amanti" viene chiamata "arte virile".:    :

Recensione

Avevo inserito Endora fra le letture migliori dell'anno scorso perché mi aveva colpito per la sua originalità e adesso finalmente ho il tempo di postarne la recensione. 

Comincio col dire che il mondo fantastico di Fernanda Romani è ben costruito, un sistema sociale fondato sul matriarcato in cui gli uomini hanno una funzione accessoria, un po' come i fuchi per le api.
L'autrice ha uno stile chiaro e scorrevole e la lettura è molto piacevole. 
Una parte della vicenda si svolge nelle terre di confine, diciamo sul campo, poi l'azione si sposta nella capitale dove sono orditi intrighi di palazzo e complotti.

L'autrice scrive pagine intrise di elegante sensualità ma senza scendere troppo nei dettagli e questo voglio precisarlo per coloro che "temono" di trovarsi di fronte a un libro erotico. Altri invece hanno tacciato Endora di essere un libro "femminista" (da quando poi il termine ha assunto una connotazione negativa?)
tuttavia non mi sembra neanche esatto perché in fin dei conti i protagonisti sono gli uomini e la loro lotta per riprendersi la libertà perduta.

E adesso parliamo dei personaggi che sono tutti ben caratterizzati. 
Killiar è un libero amante, un uomo destinato alla prostituzione a causa del suo aspetto bello e aitante. Grazie alla sua attività è diventato un uomo ricco ma quando si sposa il suo patrimonio passa per legge alla moglie e dopo la morte di questa alla famiglia di lei.
Rimasto vedovo della donna che amava, Killiar non ha alcun diritto neanche sui figli ed è costretto a lasciare la sua casa su due piedi ritrovandosi in mezzo a una strada. Solo e disperato si rifugia nei boschi.
A un certo punto incontra il reggimento di Naydeia, amica della moglie e da sempre innamorata di lui, e si unisce all'esercito come uomo di fatica.

Killiar è il personaggio che mi è piaciuto di più per la sua profonda umanità.

Endora - Donne d'ombra e di spadaDaigo invece è un essere ambiguo, un guerriero appartenente al popolo felino, obbligato per legge a prestare servizio presso l'Armata per un tempo definito. Innamoratosi di Naydeia, prolunga la sua ferma e accortosi dei sentimenti della donna, comincia a nutrire  un sordo rancore verso Killiar.
Si forma così uno strano triangolo in cui tutti sono innamorati senza speranza.
Killiar della moglie morta, Naydeia di Killiar e Daigo di Naydeia.
Da inguaribile romantica quale sono, spero che l'autrice doni un lieto fine almeno a qualcuno di loro.

Per quanto riguarda Naydeia e le altre guerriere, si rischiava di farne delle superdonne invece l'autrice è riuscita a renderle umanamente credibili, con tutti i loro pregi e difetti. Le scene di battaglia inoltre sono ben scritte e le descrizioni non risultano mai tediose.
Naydeia sposa Killiar per realizzare il suo sogno d'amore, ma ben presto si accorge che la realtà è ben diversa. Izhrad, la prima moglie di Killiar, ha avuto il suo cuore, lei invece deve accontentarsi di molto meno.
Chissà come finirà... 
Nella capitale intanto c'è un altro uomo, Yadosh, che lotta con l'aiuto della moglie per difendere i diritti degli altri uomini, rovesciare un sistema sociale che ormai è scricchiolante e, pensate un po', sta cercando proprio Killiar che a quanto pare non è solo una bella statuina ma il discendente di un antico eroe. E qui la mia immaginazione si sbizzarrisce sui possibili sviluppi della vicenda che sono certa saranno epici.
Intanto lasciatemi esprimere tutta la mia ammirazione per la fervida fantasia di Fernanda Romani che finora ha imbastito un'ottima storia e perciò mi aspetto grandi cose per il finale.

Penso che ormai sia chiaro come il mio giudizio sulla saga sia assolutamente positivo.  L'unico problema è che si tratta di un romanzo a puntate ed è terribilmente snervante dover aspettare ogni volta la nuova uscita. Personalmente non mi spaventano le letture impegnative e spero che alla fine l'autrice pubblichi un'edizione completa dell'opera.   


Se, come me, siete rimasti affascinati dalla saga di Endora  potete acquistarla a

un piccolo prezzo cliccando su Amazon

1 commento:

Fernanda Romani ha detto...

Grazie, Liliana! Sono felice che ti sia piaciuto! IL terzo episodio uscirà a fine anno e il quarto è già in lavorazione. Spero che non ti deluderanno.